Gnocchi di semolino alla Romana

Gnocchi di semolino alla Romana

Gruppo merceologico: Cereali
Categoria: Gnocchi

Nella tematica delle cucine regionale abbiamo sperimentato con l’aceto Sopraffino una ricetta molto conosciuta quale gli gnocchi di semolino alla romana. Questa popolare ricetta che andremo a preparare, avrà come ingrediente principale della farina di semolino. Useremo a crudo ed in gocce solamente Aceto Sopraffino Riserva. Si è verificato che l’aceto Sopraffino riserva si leghi bene con l’amido contenuto nella farina di semolino. Spesso poi questa pietanza viene condita con della salsa di pomodoro, anche in questo caso l’aceto Sopraffino riserva si abbina bene stemperando l’acidità che è propria della salsa aumentandone la sapidità e la dolcezza.

Ingredienti

Ingredienti per 2 persone ACETO SOPRAFFINO RISERVA 100 gr. SEMOLINO 350 cl. LATTE 40 gr. BURRO 30 gr. FORMAGGIO PARMIGGIANO GRATTUGGIATO PEPE q.b. NOCE MOSCATA quanto basta 1 UOVO INTERO + 1 TUORLO

Procedura

Bollire il latte, aggiungere a pioggia il semolino. Mescolare velocemente con la frusta. Cuocere a fuoco basso per 5 minuti sempre mescolando. Levare dal fuoco, aggiungere il burro, il formaggio, il pepe, la noce moscata e alla fine le uova ed amalgamare il tutto molto bene. Stendere l’impasto sul marmo bagnato dello spessore di 1 cm. Con un formino dal diametro di 5 cm. preparare delle monete. Stendere su una pirofila imburrata, passarla al gratin del forno fino a quando saranno dorate e spennellare con del burro fuso. Aggiungere 1,5 cl. di Aceto Sopraffino Riserva.

Note

Veramente bene abbinato con l’aceto Sopraffino riserva, giusta armonia con il cereale e il formaggio.
[No canvas support]